Milestones 2022

Pubblicato il dic 16, 2022
news e eventi

Il giro di boa induce sempre riflessioni e valutazioni. Su quello che è, su quello che è stato e su quello che potrà essere. Le tracce del futuro affondano le radici nella storia. Che anno è stato allora il 2022 per FIAM? Ce lo raccontano alcune milestones, alcune tappe della strada che abbiamo attraversato.

Il Salone del Mobile Milano e le novità 2022

A dare l’imprinting e un nuovo impulso a questo 2022 è stato indubbiamente il ritorno del Salone del Mobile Milano, ed è stato un ritorno in grande stile.

Dopo 2 anni di sospensione l’evento internazionale del design e dell’arredamento è tornato a riunire tutti i principali player del settore. FIAM ha partecipato da protagonista presentando numerose novità di altissimo livello, a testimonianza della continuità che si è cercato di mantenere in una fase complessa soprattutto sul fronte della ricerca e dell’innovazione.

Ed ecco che al Salone 2022 sono stati presentati i nuovi Mood Moderno Deciso e Sofisticato Deciso, all’interno dei quali troviamo alcune novità assolute quali Pearl, la prima lampada a sospensione di FIAM, disegnata dall’Art Director Adele Martelli, e Carrara, il primo divano su disegno di Matteo Nunziati.

Le novità di prodotto non si sono certo esaurite qui. Nella rinnovata disposizione per ambienti ed atmosfere sono state infatti esibite le nuove collezioni, figlie di sinergie storiche e di successo fra FIAM e alcuni prestigiosi designer: dal genio di Marcel Wanders studio è nato Cristaline, il tavolo con fusione a gran fuoco di motivi geometrico-floreali che reinterpreta la tradizione borghese; il tavolo Agos, progettato dall’estro di Ludovica + Roberto Palomba, altro pregevole esempio di fusione e sapiente retroverniciatura metallizzata. E poi gli ampiamenti di gamma, con nuovi formati e versioni di grandi classici FIAM: il nuovo specchio Venus (design Vittorio Livi), lo specchio Pasha (Dainelli Studio), la Vetrina Bassa della linea Echo (Marcel Wanders studio), la versione in marmo della consolle Hype (Studio Klass).

Ultime ma non meno importanti le due poltroncine Newton (Studio Klass) e Oscar (Patrick Norguet), entrambe nate dalla necessità di offrire a corredo dei nostri tavoli delle sedute di design all’altezza, per completare un living di qualità.

Il nuovo Mood Sofisticato Deciso

La presenza di FIAM al Salone del Mobile Milano 2022 è stata inoltre caratterizzata dalla presentazione del nuovo Mood Sofisticato Deciso: la cornice estetica, ambientale, e filosofica, dentro cui hanno trovato spazio nuovi prodotti e icone classiche del mondo FIAM. Il Mood Sofisticato Deciso ha riscosso un universale consenso, grazie allo stupore e al contrasto che è in grado di generare: se da un lato le cromie incisive conferiscono grande nettezza, lucidità e razionalità all’ambiente, dall’altro non si rinuncia ad uno spazio sofisticato e quindi necessariamente predisposto all’accoglienza.

La morbidezza accogliente è in gran parte dovuta alle fusioni, che rendono il vetro otticamente sinuoso e caldo. Questa morbidezza ottica rende possibile un dialogo, uno scambio continuo con le altre superfici, anche multimateriche: ecco che anche i marmi, le pelli e gli imbottiti si relazionano con il vetro nelle sue diverse occorrenze, ricevendo luce e offrendo sensazioni ottiche e tattili insieme, che rendono piacevole e accogliente l’esperienza abitativa.

Il Compasso d'oro alla carriera per la Poltrona Ghost

Una grande emozione: in questo 2022 le curve del Compasso d’Oro ADI, il più prestigioso riconoscimento nel mondo del Design, sono state quelle del vetro curvato della Poltrona Ghost. Un’icona di stile, eleganza, innovazione, che a 35 anni dalla sua nascita sa ancora regalare stupore.

Un’incredibile poltrona fantasma, di vetro, che sfida il senso comune con leggerezza ed ironia affermandosi come un classico senza tempo del design made in Italy sino ad entrare a fare parte dell’immaginario collettivo. Una carriera all’insegna dell’eccellenza che dimostra come solo un design dall’identità chiara, forte e coerente possa rivoluzionare gli schemi ed innovare la tradizione, senza tradirla.

La FIAM Influencer Academy

Un ulteriore asset caratterizzante di questo anno che volge al termine è stata l’esperienza della FIAM Influencer Academy. Come nei Mood di FIAM il vetro si mette in dialogo con materiali eterogenei e diverse superfici per generare emozioni e racconti nuovi, abbiamo voluto riunire e connettere in un unico evento percorsi ed esperienze diverse che – ciascuna con il proprio ruolo – ruotano attorno al mondo del design e del made in Italy.

Ecco che con la chiave di lettura dell’ambiente digitale abbiamo esplorato l’infosfera per capire come vive il racconto del design fra social media, influencer, brand e utenti, coinvolgendo giovani studenti di IED Milano nel prestigioso Showroom di Salvioni Milano Durini. Le esperienze di influencer, produttori, art director e digital manager si sono intrecciate per rispondere alla stimolante curiosità degli studenti di oggi, interessati a diventare influencer e protagonisti di domani.

E a proposito di domani, che cosa possiamo immaginarci per il prossimo futuro se questo è il nostro presente e recente passato? Ce lo immaginiamo luminoso e pieno di novità avvincenti, di storie importanti, di radici profonde e dell’entusiasmo degli innovatori. E non senza un filo di emozione e tanta gratitudine per una storia che sta varcando la soglia dei suoi primi 50 anni.

Stay tuned, stay creative!

Per favore accetta i cookie di marketing per guardare questo video.