Prospero Rasulo

Prospero Rasulo ha disegnato per FIAM il tavolino in vetro curvato Charlotte, disponibile anche in versione consolle (Charlotte Consolle), composizione di tavoli bassi (Charlotte Tris) e comodino (Charlotte De Nuit).

Rasulo nasce a Stigliano di Matera nel 1953. Dopo aver frequentato l’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano, inizia la sua produzione di artista e designer nel 1980 con la realizzazione di progetti che spaziano dall’ambito scenografico ad allestimenti di spazi pubblici e privati, dalle espressioni pittoriche a quelle plastiche. La sua ricerca sulle componenti sensoriali delle superfici l’ha portato a sperimentare in modo creativo diversi accostamenti materici.

Di quegli anni sono le sue collaborazioni e ricerche con lo studio Alchimia e con Alessandro Mendini, che vertono sui temi del "Redesign" e "Oggetto banale".

L’inizio da designer indipendente

Dal 1982 inizia a presentare la sua visione del design, alternando all’impegno di progettista quello di promotore di iniziative culturali come “Sexy Design”, “L’immagine imprudente” e “Abitare con arte”.

Nel 1987 fonda lo studio Oxido, galleria di progetto, arte, design, architettura, che diventa anche il marchio di collezioni di mobili e oggetti di arredo.

Nel 1994 produce "Piatto fax" e "Trash furniture" e, nel 1998, "Eco mimetico".

Come industrial designer collabora con varie aziende, tra le quali Arflex, Foscarini, B.R.F., WMF, Zanotta, Poltronova, Antonio Lupi, FIAM, Mandelli, Gessi, Glas, Rosenthal, Fabbian e Valdama.