Danny Lane

L’americano Danny Lane è il designer di diversi mobili in vetro curvato FIAM: la serie Atlas, che comprende tavolo, tavolino e scrivania, e il tavolo basso in vetro scolpito a mano Shell.

Danny Lane, in origine artista americano, si trasferisce in Inghilterra nel 1975 per studiare con Patrick Reyntiens, artista del vetro colorato.

Discepolo dell’artista visionario Cecil Collins, studia Belle Arti presso la Byam Shaw School of Art e la Central School of Art and Design. Al college sperimenta e sviluppa la propria comprensione del disegno, che continua a essere l’aspetto primario del suo processo creativo.

Viaggiando in Europa conferma il suo interesse precoce nei confronti della relazione esistente tra arte e architettura e nel 1981 decide di stabilirsi a Londra dove fonda il suo primo studio e inizia a sviluppare oggetti d’arte applicata utilizzando vetro industriale a basso costo. Alla metà degli anni ‘80, la sua comprensione del contesto, l’uso diretto dei materiali, l’unione nei suoi progetti d’arredo di materiali e forme contraddittori, lo rendono una figura chiave nell’ambito del design internazionale.

Unitamente a lavori di edizione per arredi domestici, riceve numerose commissioni per progetti di scultura e architettura, sia in ferro che in vetro.

Nel 1989 si trasferisce nel suo attuale studio in Hythe Road.