L'Anno Internazionale del Vetro

Pubblicato il feb 17, 2022
news e eventi

Sulla soglia del 50° anno di attività di FIAM Italia, con una storia forgiata sulla geniale intuizione di Vittorio Livi di reinterpretare il vetro come materiale eclettico, vediamo addirittura il Consiglio Generale delle Nazione unite decretare il 2022 come Anno Internazionale del Vetro (YIOG).

Sulla soglia del 50° anno di attività di FIAM Italia, con una storia forgiata sulla geniale intuizione di Vittorio Livi di reinterpretare il vetro come materiale eclettico, vediamo addirittura il Consiglio Generale delle Nazione unite decretare il 2022 come Anno Internazionale del Vetro (YIOG). Questa iniziativa è una ulteriore conferma della visione di FIAM sul vetro: una materia liquida, ma solida, trasparente ma anche opaca, curvabile, flessibile e resistente, riconvertibile, sostenibile, antica ed innovativa allo stesso tempo. Una materia capace di riflettere un ambiente e di determinarne l’atmosfera, un moltiplicatore di luce, protagonista sempre, anche quando si coniuga a valorizzare l’armonia multimaterica con altre essenze e superfici.

Anno Internazionale del vetro: l’iniziativa

Come si legge nel sito ufficiale dell’evento, il vetro ha avuto ed avrà un ruolo essenziale nello sviluppo della società ed ha favorito molti progressi culturali e scientifici. Sono infatti in vetro le fibre ottiche che hanno rivoluzionato le comunicazioni globali, le lastre delle celle solari che consentono di produrre energia pulita o gli isolanti termici che permettono di costruire case migliori dal punto di vista dell’efficienza energetica. Il vetro è un materiale sostenibile, riciclabile e riutilizzabile all’infinito. In Italia il riciclo di questa materia ha raggiunto il 79% nel 2020, superando anche gli obiettivi target fissati dall’Unione Europea. Il materiale green per eccellenza. Ma l’Anno Internazionale del Vetro celebra questo materiale anche dal punto di vista artistico, ponendo l’attenzione sugli artisti di tutto il mondo che hanno mostrato la consapevolezza di questo materiale, compresi i suoi straordinari metodi di fabbricazione, la sua bellezza intrinseca e la capacità di catturare e visualizzare l’intero spettro di colori della natura. Tra gli obiettivi di questa iniziativa delle Nazioni Unite troviamo infatti anche la volontà di organizzare festival artistici, workshop ed altre iniziative che comunichino al pubblico la ricca storia del vetro evidenziandone i legami con arte e cultura. L’Anno del Vetro ha avuto inizio a Ginevra, con lo svolgimento di un evento al Palazzo delle Nazioni Unite al quale hanno partecipato 30 relatori internazionali che hanno parlato del ruolo di questa materia prima nelle ultime ricerche scientifiche e tecniche, ma continuerà ad essere celebrato con un ricco programma nei vari Paesi sostenitori. In Italia, ad esempio, sono già previste mostre, conferenze ed eventi di formazione.

FIAM: quasi 50 anni di passione per il vetro

fiam-vittorio-livi-fondatore.jpg

Anche FIAM si sente quindi chiamata in causa nel far conoscere la bellezza di questo materiale, dato che la nostra passione per il vetro risale al 1973, quando Vittorio Livi, il nostro fondatore, decise di fare del vetro un protagonista del mondo del design disegnando il suo primo prodotto, il pouf Onda. Da quasi 50 anni quindi realizziamo elementi d’arredo in vetro curvato e la nostra passione e competenza sono ormai conosciute in tutto il mondo. Alcuni dei prodotti disegnati direttamente da Vittorio Livi o dalle collaborazioni con noti designer internazionali sono riconosciuti come icone del design, tanto da essere esposti in 25 musei internazionali. Pensiamo ad esempio alla poltrona Ghost, allo specchio Caadre od al tavolo Atlas, solo per nominarne alcuni. E parlando di musei, non possiamo non citare l’unico museo al mondo dedicato esclusivamente al vetro curvato, realizzato a Pesaro, nella splendida Villa Miralfiore, per volontà del nostro fondatore. FIAM e Vittorio Livi hanno ricevuto negli anni anche numerosi riconoscimenti: dalla nomina a Commendatore della Repubblica passando per l’ottenimento del Compasso d’Oro ADI ed il Premio Leonardo Qualità Italia nel 2015. L’Anno Internazionale del Vetro rappresenta un’occasione unica per la promozione di questa materia, antica nel senso più profondo della parola, ma sempre attuale, come dimostra FIAM che di anno in anno riesce a creare nuovi prodotti, sempre in linea con le tendenze del momento. La passione, il design, la ricerca, associate alla cultura del vetro, sono i principi fondanti della nostra azienda e sapere che le Nazioni Unite riconoscono in questa materia prima un elemento fondamentale per la società, non può che spingerci verso il futuro con un rinnovato entusiasmo.

Per favore accetta i cookie di marketing per guardare questo video.