curvatura del cristallo

curvatura del cristallo

vetro curvato

L'artigianalità e la cura nella curvatura del cristallo hanno permesso a FIAM di realizzare prodotti unici, dal design innovativo. Un esempio fra tutti è Ghost, la famosa poltrona di vetro di Cini Boeri, esposta nei più famosi musei del mondo.

Le creazioni di Philippe Starck, Marco Acerbis, Makio Hasuike, Ron Arad, Elio Vigna, Enzo Mari, e altri grandi artisti sono state realizzate grazie al sapiente utilizzo di questa elaborata arte che è la curvatura del cristallo.
Plasmare ad alte temperature questo rigido e delicato materiale fino a donargli i connotati desiderati. Può diventare qualsiasi cosa: una poltrona, la cornice decorativa di uno specchio, o addirittura un accessorio dalla sinuosa forma di serpente.

Oggetti che sono diventati simbolo del design italiano, garanzia di alta qualità e cura dei dettagli.

 
produzione in vetro curvato

Nulla sarebbe possibile senza il prezioso lavoro dei Maestri Vetrai, che in ogni realizzazione mettono passione e dedizione. La loro approfondita conoscenza del vetro ha permesso di innovare e migliorare la lavorazione di un materiale tanto delicato e complesso.
Questa maestria nella produzione in vetro curvato richiede pazienza e stimolo continuo, una sfida dietro l'altra, che permettono di migliorarsi in ogni occasione e di invadere territori inesplorati.
L'artigiano non è semplice esecutore di un lavoro manuale. Egli esprime la sua arte nella cura con cui esegue il lavoro, utilizza la sua sensibilità e pone il suo tocco personale all'interno dell'oggetto, che sarà sempre per questo dotato di un carattere unico.

La passione per il vetro curvato deriva dal fascino che questo materiale è capace di suscitare. Lavorato ormai da millenni non smette di stupire, data la sua duttilità e la possibilità di adoperarlo in nuovi ambiti.
Nel corso dei secoli la sua lavorazione è senza dubbio cambiata: il vetro oggi utilizzato, anche da noi in azienda, è il FLOAT GLASS, sperimentato per la prima volta nel 1959 da Sir Alastair Pilkington. Durante la lavorazione infatti il nastro di vetro si trova a galleggiare (to float) su uno strato di stagno fuso.

Nonostante l'amore per la tradizione ed il suo rispetto, in azienda è stato fondamentale comprendere l'importanza dell'innovazione. Se non avessimo puntato su di essa, sul perfezionamento della tecnica di curvatura del cristallo e delle altre maestrie, oggi non avremo a nostra disposizione l'incredibile bagaglio di esperienze e successi che caratterizza FIAM.
Per questo vogliamo continuare a percorrere questa strada, con la speranza di diffondere in maniera ancora più ampia la cultura del vetro nel mondo.

Copyright © 2017 Fiam Italia Srl - All rights reserved - P.I. 01014250417
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, CONSULTA LA COOKIE POLICY.
Cliccando sul pulsante acconsenti all’uso dei cookie.