Fabio Di Bartolomei

Una delle collaborazioni più produttive per FIAM è quella con Fabio Di Bartolomei, designer di diversi mobili dell’azienda: il tavolo Epsylon, la sedia Brigitte, lo specchio in vetro curvato Admiral e gli arredi in vetro Elix e Homo Sapiens.

Fabio Di Bartolomei nasce a Udine e fonda qui il suo studio nel 1979, Di Bartolomei Design, occupandosi principalmente di architettura e interior design, progettando edifici e arredamenti sia pubblici che privati.

Solo in seguito sono nate le collaborazioni di industrial design con alcune tra le più importanti aziende italiane nei settori del mobile e dell’illuminazione, tra le quali: FIAM, Tonon, Bieffeplast, Montina, Calligaris e Skipper. 

Di Bartolomei ha esposto le sue creazioni in diverse mostre personali di design allestite in Italia e all’estero e nel 1996 gli è stato conferito il premio Marcello d’Olivo per il design.


FIAM e Di Bartolomei, oltre 20 anni di collaborazione per il design di arredi in vetro

Il rapporto con FIAM nasce nel 1992 per la progettazione di una famiglia di cinque complementi d’arredo polifunzionali. Tra questi, il tavolino Tango ha ricevuto nel 1995 l’importante riconoscimento del Museum of Modern Art (MoMA) di New York con la sua esposizione nella mostra "Mutant Materials in Contemporary Design" per il particolare connubio tra tecnologia e design.