Angelo Cortesi

La collaborazione tra FIAM e il designer Angelo Cortesi, da sempre attivo nel campo dell’architettura e dell’industrial design, ha portato alla creazione del tavolino in vetro curvato Ponte.

Angelo Cortesi nasce ad Asola, in provincia di Mantova, nell’aprile del 1938.

Oggi, oltre a essere presidente della Cortesi Design s.r.l., società di progettazione che si occupa principalmente di product design e architettura, è anche presidente e amministratore unico della Compagnia Italiana Progetto s.a.s. e vicepresidente della RED, Società Consortile che raggruppa 11 società di ingegneria, architettura e ambiente.

Ha tenuto conferenze in Italia e in numerosi Paesi internazionali ed è inoltre docente di progettazione industriale degli ambienti e servizi pubblici al Politecnico di Milano.

È stato presidente dell’ADI e membro del Comitato direttivo dell’ICSID; è tutt’oggi membro permanente della giuria del Premio Koizumi di Tokyo, consulente della Japan Design Foundation di Osaka e Presidente della Giuria del Premio SMAU.

Fa anche parte del comitato scientifico delle riviste di architettura e design ARCA e Professione Progetto.

I premi ricevuti per il design dei suoi prodotti

Il lavoro di Angelo Cortesi gli ha permesso di ricevere numerosi premi nel corso della sua carriera. Tra i riconoscimenti di maggiore prestigio si trovano:

  • il Compasso d’Oro;
  • la Medaglia d’Oro Bio Lubiana;
  • la Medaglia d’oro a Buenos Aires;
  • il Neocom Award a Chicago;
  • il Gran Prix d’Architecture.